FAQ - Novità sulla carta di debito a partire dal 1 Ottobre 2021

Novità sulla carta di debito a partire dal 1 Ottobre 2021

A partire dal 1 Ottobre 2021 i titolari dei conti correnti business* aperti fino al 30 settembre 2021 potranno ricevere la nuova carta di debito emessa da PostePay S.p.A.- Patrimonio destinato IMEL (“PostePay S.p.A.”)., integrata con ulteriori funzionalità di pagamento senza alcuna modifica dei costi connessi al rapporto, nei seguenti casi: richiesta di una nuova carta, sostituzione o rinnovo a scadenza di una carta Postamat BancoPosta. Tali novità saranno realizzate a valle del conferimento a PostePay S.p.A. del ramo di azienda costituito da tutti i rapporti giuridici relativi alle carte di debito associate ai conti correnti BancoPosta. Con il conferimento, inoltre, PostePay diventerà l’emittente e titolare del rapporto relativo alla carta di debito, sostituendosi a Poste Italiane S.p.A. - Patrimonio BancoPosta (“BancoPosta”), che manterrà la titolarità del contratto di conto corrente aziendale.

*Ad eccezione del Conto Corrente BancoPosta Business Link per il quale è già disponibile la carta di debito emessa da PostePay S.p.A.
Con il conferimento, PostePay S.p.A., intermediario specializzato del Gruppo nell’offerta dei servizi di pagamento, diventerà l’emittente e titolare del rapporto relativo alla tua carta di debito, sostituendosi a Poste Italiane S.p.A. - Patrimonio BancoPosta (“BancoPosta”), che manterrà la titolarità del suo contratto di conto corrente. Le operazioni effettuate con le carte continueranno ad essere addebitate sul conto corrente di riferimento. Nel ramo di azienda oggetto di conferimento sono ricompresi altresì i rapporti giuridici relativi alle carte che consentono di effettuare esclusivamente versamenti di contante e assegni sui predetti conti correnti (c.d. Carte Versamento). Ti ricordiamo che nel caso del Conto Corrente BancoPosta Business Link le carte sono già emesse direttamente da PostePay.
A partire dal 1° ottobre 2021 l’offerta di conto corrente si arricchisce di una nuova carta di debito, emessa da PostePay S.p.A., integrata con ulteriori funzionalità di pagamento per soddisfare al meglio le tue esigenze, senza modificare i costi connessi al rapporto. A decorrere da tale data la nuova carta di debito sarà consegnata al ricorrere di uno dei seguenti eventi:
  • rinnovo a scadenza della carta di debito Postamat;
  • sostituzione della carta di debito Postamat (ad es. per furto, smarrimento, malfunzionamento, etc.);
  • richiesta di una nuova carta di debito a valere sul tuo conto corrente.
Le novità previste da questo nuovo prodotto derivano in primo luogo dalla possibilità di effettuare pagamenti online sui siti internet/applicazioni mobili degli esercenti convenzionati e di abilitare la nuova carta di debito ad operare tramite App PosteBusiness e sito web business.poste.it. Da questi ultimi canali, ad esempio sarà possibile:
  • visualizzare la lista movimenti della carta di debito;
  • personalizzare e gestire l’operatività della carta di debito tramite cruscotto (es. abilitazione o disabilitazione dei pagamenti contactless e dei pagamenti online, impostazione dei limiti di pagamento e di prelievo);
  • visualizzare il PIN dematerializzato (solo in App PosteBusiness, per la carta di debito);
  • consultare la rendicontazione del programma fedeltà “ScontiPoste” e dell’iniziativa “Cashback Business”.
Per i pagamenti su terminali POS saranno previsti limiti massimi di utilizzo superiori agli attuali (5.000 euro giornalieri anziché 600 euro e 15.000 euro mensili anziché 1.600 euro). Inoltre sarà attiva l’iniziativa “Cashback Business”, che ti permetterà di ricevere direttamente sul tuo conto corrente l’accredito di una percentuale pari allo 0,50% dell’importo speso con la nuova carta di debito per operazioni di pagamento, anche online, presso esercenti in Italia e all’estero.
Non devi fare nulla: se hai un conto BancoPosta Affari / Impresa / InProprio / Office / PA, alla scadenza della tua carta riceverai la nuova direttamente all’indirizzo della tua società con le indicazioni per procedere con l’attivazione. Per le sole carte Postamat BancoPosta Impresa “versione 1” e “versione 2”, la nuova carta di debito Postepay Business non sarà inviata alla scadenza e sarà necessario richiederla in Ufficio Postale.
No, le nuove funzioni vengono attivate solo con la carta di debito Postepay Business; puoi chiedere la sostituzione della vecchia carta recandoti presso l’Ufficio Postale o tramite contact center al numero 800.00.33.22, oppure riceverai la nuova carta di debito Postepay Business alla naturale scadenza della tua carta di debito attuale.
Anche per quanto riguarda le carte Versamento è stata predisposta una carta emessa da PostePay S.p.A. che consente di operare con le stesse modalità dell’attuale carta Versamento, senza modificare i costi connessi al rapporto. La nuova carta sarà consegnata al ricorrere di uno dei seguenti eventi:
  • rinnovo a scadenza della carta Postamat BancoPosta Versamento;
  • sostituzione della carta Postamat BancoPosta Versamento (ad es. per furto, smarrimento, malfunzionamento, etc.);
  • richiesta di una nuova carta Versamento a valere sul tuo conto corrente.
Si precisa che le carte di debito Postamat BancoPosta Versamento potranno essere utilizzate fino al rinnovo a scadenza o fino all’eventuale loro sostituzione (ad es. in caso di furto, etc.).
Se non si è ancora in possesso delle credenziali business, è necessario registrarsi tramite il sito business.poste.it e aver preventivamente associato alla carta di debito un numero di cellulare, in fase di richiesta della carta stessa o in un momento successivo tramite ATM Postamat. Quando richiesto, è necessario inserire in App il Codice di attivazione, preventivamente generato tramite apposita funzionalità da ATM Postamat o tramite Ufficio Postale ed inviato sul numero associato alla carta e seguire le istruzioni per definire il codice di sicurezza che sarà utilizzato per l’accesso in App e l’autorizzazione delle operazioni dispositive. Il codice di attivazione necessario per l’abilitazione in App ha una durata di 96h, oltre la quale scade ed è necessario richiederne uno nuovo.
L’accesso e l’utilizzo dei canali digitali è completamente gratuito.
Per tutte le operazioni e-commerce iniziate su web, è possibile concedere l'autorizzazione attraverso il meccanismo di notifica push in App PosteBusiness ed il successivo inserimento del Codice di Sicurezza o eventuali sistemi biometrici configurati (ad esempio, l'impronta digitale). In caso di carta non abilitata in app, è possibile autorizzare transazioni e-commerce inserendo la password di accesso a MyPoste Business e l'OTP ricevuta via SMS sul numero di telefono cellulare.
Tramite il cruscotto di Gestione Carte, disponibile da App PosteBusiness, nella sezione Carte del portale business, da ATM Postamat e da Contact Center è possibile tenere sotto controllo la propria carta di debito, modificare i massimali di prelievo e pagamento (entro i limiti consentiti), aggiornare l’area geografica di utilizzo (“Europa” o “Mondo”), abilitare/disabilitare la carta di debito agli acquisti online e al pagamento contactless. Per quanto riguarda gli acquisti online, è anche possibile selezionare solo determinate categorie merceologiche.
La Carta di debito Postepay Business è dotata della funzione contactless che permette di pagare gli acquisti in-store semplicemente avvicinando la tua carta di debito ai terminali (POS) abilitati a tale tecnologia. Per le operazioni fino a 50,00 euro, se l’importo cumulativo delle precedenti operazioni effettuate consecutivamente senza digitazione del PIN non supera i 150 euro, non dovrai digitare il PIN della carta per autorizzare la transazione. La funzione contactless può essere attivata o disattivata tramite il servizio Cruscotto di Gestione Carte.
Il codice PIN associato alla Carta di debito Postepay Business può essere visualizzato direttamente in App PosteBusiness. Puoi anche modificare il codice PIN presso qualunque ATM Postamat. È disponibile inoltre la funzionalità di rigenerazione PIN, che consente al titolare della Carta di richiedere attraverso il contact center al numero 800.00.33.22 (o in alternativa tramite l’Ufficio Postale) l’invio di un nuovo PIN cartaceo (che sostituisce il precedente), all’indirizzo comunicato a Poste Italiane. Al momento della richiesta, la carta di debito subirà un blocco temporaneo; al ricevimento del nuovo PIN, il cliente dovrà riattivare la carta attraverso un qualsiasi ATM Postamat.
Si, anche la nuova carta di debito aderisce al programma, che consente di ottenere sconti in cashback che saranno accreditati direttamente sul conto collegato alla carta, semplicemente usando la tua Carta di debito Postepay Business per i tuoi acquisti nei punti vendita in tutta Italia che aderiscono all’iniziativa.
Con la tua Carta di debito Postepay Business accedi in maniera automatica al servizio di Cashback Business, con cui ottieni un cashback direttamente sul conto aziendale quando utilizzi la carta di debito per acquisti presso esercenti, in Italia e all’estero, sia online che in store. Per i dettagli, le condizioni economiche, la validità e le limitazioni si rimanda alla relativa pagina web, disponibile su business.poste.it.
Se sei un cliente che opera sul conto on line tramite il servizio BPIOL puoi continuare ad operare on line sul conto come fai attualmente, quindi accedendo e autorizzando le operazioni e i flussi immessi da web tramite la chiavetta BPIOL key e l’App BPIOL key. I clienti in possesso dell’App BPIOL key devono continuare ad utilizzarla come strumento autorizzativo del conto corrente in quanto l’App PosteBusiness e il sito business.poste.it potranno essere utilizzati esclusivamente in relazione alla Carta di debito Postepay Business.
L’App PosteBusiness ti permette di operare esclusivamente tramite la tua nuova carta di debito Postepay Business, mentre l’App BPIOL key ti permette di autorizzare gli accessi al Servizio Internet Banking “BancoPosta Impresa On Line (BPIOL)” collegato al tuo conto corrente ed autorizzare i pagamenti che hai predisposto on line da tale canale.

Sì, potrai recedere in qualsiasi momento dal contratto, e quindi anche successivamente al 1° ottobre 2021, senza spese e senza penalità secondo le modalità previste dalle condizioni contrattuali.

Ti ricordiamo che, nel caso sia titolare di un conto corrente BancoPosta dove la carta di debito è un servizio accessorio obbligatorio al conto (Conto BancoPosta, Conto BancoPosta - ad opzione -, Conto BancoPosta Click), non sarà possibile esercitare il diritto di recesso unica­mente dal rapporto contrattuale relativo alla carta di debito ma potrai recedere dal conto corrente.

Nel caso invece tu sia titolare di un conto corrente BancoPosta dove la carta di debito è un servizio accessorio facoltativo (Conto corrente BancoPosta Più, Conto corrente BancoPosta, Conto di Base BancoPosta, Conto BancoPosta Affari, Conto BancoPosta Impresa, Conto BancoPosta Office, Conto BancoPosta In Proprio, Conto BancoPosta P.A., Conto BancoPosta Procedure Fallimentari) potrai recedere dal rapporto relativo alla carta di debito senza penalità e spese di chiusura, restando ferma la tua facoltà di recedere dal rapporto di conto corrente.

Crescere Sostenibili
© Poste Italiane 2022 - Partita iva: 01114601006

vai a inizio pagina