dcsimg

Incassi e Pagamenti Un'ampia gamma di prodotti per gestire i processi di incasso delle imprese in modo efficiente.

Prodotti

Il Bollettino di conto corrente Postale guida da sempre l’offerta di Poste italiane in ambito incassi, grazie agli elementi di unicità che lo contraddistinguono:
  • ha efficacia liberatoria per il pagatore
  • è utilizzato da circa 165.000 aziende e Pubbliche Amministrazioni
  • è accettato su un’ampia rete fisica (27.000 punti tra UP, tabaccai, GDO) e sui canali web e mobile di Poste (poste.it e APP Poste) e sugli internet banking e mobile banking delle banche convenzionate al servizio
  • abilita al pagamento con diversi strumenti di pagamento quali, oltre ai contanti, l’addebito in conto BancoPosta, le carte Postepay, le carte di credito e debito dei circuiti internazionali Visa, Mastercard e PagoBancomat senza l’applicazione di surcharge sulle commissioni
  • può essere acquisito da qualsiasi device (lettori ottici presenti sulle casse dei supermercati, smartphone, tablet) o esposto sul web e ricevuto via mail in formato PDF
  • le ricevute dei Bollettini sono archiviate su Poste.it, consentendo ai cittadini di usufruire di un unico punto web di accesso per consultare le ricevute dei pagamenti effettuati sui canali web e APP di Poste Italiane
Il bollettino postale premarcato è il mezzo di pagamento e di incasso più efficiente e sicuro: 
  • perché chiunque riconosce il formato caratteristico del bollettino, dal momento che contiene tutti gli estremi del debitore, del creditore ed, eventualmente, l'importo prestampato; si evitano, così, anche gli eventuali errori di compilazione e i rischi di contestazione;
  • perché si può ricevere, tramite BancoPostaImpresa online, la rendicontazione telematica giornaliera che riporta tutti gli estremi dei bollettini premarcati pagati e le immagini di tutti i bollettini incassati, consentendo di riconciliare velocemente gli accrediti ricevuti con la propria contabilità, senza dover attendere la consegna delle ricevute cartacee;
  • perché si possono direttamente emettere i bollettini premarcati 
    - chiedendo a Poste Italiane una semplice autorizzazione: basta compilare e inviare il modulo di richiesta, disponibile in download nel box in fondo alla pagina; 
    - tramite collegamento internet BancoPostaImpresa online: basta inserire il nominativo del debitore, l'importo del pagamento e Poste Italiane curerà la stampa dei bollettini e il successivo recapito all'indirizzo del debitore.
Vantaggi
  • Offre una vasta scelta di opportunità con un alto livello di personalizzazione
  • Dialoga con i database del cliente con la possibilità di verificare e notificare, in tempo reale, i pagamenti
 
Avviso: gli stampatori possono richiedere a Poste Italiane una autorizzazione di stampa dei bollettini generale, utilizzabile per la stampa di più tipologie di bollettini e per più clienti inviando il modulo di richiesta, disponibile in download nel box in fondo alla pagina a: "Poste Italiane S.p.A. BancoPosta/operazioni/incassi/bollettini ufficio autorizzazioni alla stampa Via di Tor Pagnotta 2 00143 Roma".
  • Consultazione ed estrazione dei dati e delle immagini dei bollettini accreditati sui conti correnti attraverso chiavi di ricerca.
  • Visualizzazione e salvataggio dei dati dei bollettini accreditati e stampa delle relative immagini.
  • Risparmio dei costi di gestione degli archivi · riduzione dei tempi nella gestione dei reclami e dei mancati pagamenti.
  • Rendicontazione puntuale e veloce dei bollettini incassati.

Quali sono gli schemi per l'SDD

L'SDD prevede differenti schemi che variano a seconda della tipologia di debitore:
"SDD Core", si applica nei confronti di qualsiasi tipologia di pagatore, sia esso "consumatore", "microimpresa" o altro soggetto "non consumatore";
“SDD CORE Finanziari e ad importo prefissato”, si applicano nei confronti di qualsiasi tipologia di pagatore, sia esso “consumatore”, “microimpresa” o altro soggetto “non consumatore”
"SDD Business to Business (B2B)", è applicabile esclusivamente se il pagatore assume la qualifica di "microimpresa" o altro soggetto "non consumatore".
 

Cosa sono le operazioni R

Si definisce operazione R (R-Transaction) un'operazione che non può essere debitamente eseguita per una serie di ragioni prevalentemente tecniche, tra cui, a titolo esemplificativo, la mancanza di fondi, un ordine di richiamo, un importo o una data errati, un conto errato o chiuso.
 

Quali sono le operazioni R per il prodotto Addebito diretto SEPA

Ordine respinto (Reject), ordine stornato (Return), ordine revocato (Recall) e riaccredito (Reversal).
 

La gestione del mandato

Diversamente dal servizio RID/Domiciliazione Pagamenti - in cui la delega all'addebito veniva rilasciata direttamente dal pagatore al proprio Prestatore di Servizi di Pagamento, in questo caso il mandato all'addebito è sottoscritto e consegnato dal pagatore direttamente al creditore il quale provvede alla relativa raccolta, conservazione e alla registrazione di eventuali modifiche/revoche. Il mandato SEPA decade automaticamente nel caso in cui il creditore non effettui disposizioni d'incasso per 36 mesi.
 

Come si informa il debitore dell'addebito diretto

Il debitore riceve una comunicazione di preavviso relativo all'addebito diretto, almeno 14 giorni prima della data di scadenza (data di addebito).
 

La tutela del diritto di rimborso nello schema B2B

Considerato che non è previsto il diritto al rimborso e che l'ammontare degli importi implicati è potenzialmente elevato, la Banca del Debitore ha l'obbligo di ottenere dal debitore conferma dei dati del Mandato B2B ricevuti insieme alla prima Disposizione di incasso, prima di addebitare il conto.
 

Eccezione al diritto di rimborso nello schema B2B

Solo in caso di disposizione non autorizzata, il debitore ha la facoltà di poter richiedere il rimborso entro 13 mesi dalla data di addebito, così come nello schema Core.
 

Quali sono i diritti del pagatore

Il pagatore, se classificato come consumatore, può avvalersi di specifiche forme di tutela, impartendo apposite istruzioni al proprio Prestatore di Servizi di Pagamento finalizzate a:
limitare ad un determinato importo e/o ad una determinata periodicità l'addebito diretto;
bloccare ogni addebito diretto sul proprio conto, ovvero bloccare o autorizzare addebiti diretti disposti da uno o più beneficiari preventivamente individuati.
  • Gestione semplificata degli incassi
  • Rapidità di accredito
  • Rendicontazione analitica dei pagamenti ricevuti
  • Niente rischi di ripudio per le transazioni effettuate con carta di credito
  • Nessuna commissione di incasso aggiuntiva a carico del titolare del Portale

Il pagamento dei bollettini può essere effettuato con addebito su Conto BancoPosta, con Carta Postepay e con le principali carte di credito.
  • Nessuna commissione
  • Addebito delle deleghe con valuta corrispondente al giorno di pagamento
  • Stampa on line della ricevuta, con il timbro virtuale di Poste Italiane
  • Azzeramento degli errori formali di compilazione
  • Eliminazione della gestione cartacea delle deleghe
  • Codici tributo sempre aggiornati
  • Possibilità di disporre pagamenti in contanti su tutto il territorio nazionale, a favore di chi non ha un conto corrente postale o bancario
  • Gestione telematica delle operazioni
  • Incasso in circolarità presso tutti gli uffici postali
  • Certezza della data di rendicontazione, perchè i bonifici pagati sono rendicontati, tramite BancoPostaImpresa online, il giorno successivo al pagamento; le disposizioni non pagate e riaccreditate sul conto dell'ordinante, sono rendicontate il giorno successivo alla data di scadenza. Le informazioni restano disponibili per due mesi
  • Tempi rapidi di esecuzione, perchè le disposizioni possono essere pagate dal terzo giorno successivo alla ricezione del flusso di dati da parte di Poste Italiane
  • Convenienza, perché i costi sono contenuti per il correntista che dispone il bonifico e non ci sono commissioni da pagare per il beneficiario
  • Con la funzione Postagiro online, presente in BancoPostaImpresa online, puoi trasferire fondi in tempo reale dal tuo conto a un altro conto corrente postale, nei limiti della disponibilità sul conto, dando immediatamente disponibilità della somma al beneficiario
  • Presso l'ufficio postale in cui è stato aperto il conto possono essere impartiti ordini permanenti di bonifico o di postagiro tramite la carta Postamat Impresa Versione 3. Gli importi saranno trasferiti automaticamente, con la frequenza e alle date richieste, al beneficiario indicato e saranno addebitati sul Conto BancoPostaImpresa

Sei interessato a un nostro prodotto?

© Poste Italiane 2018 - Partita iva : 01114601006

vai a inizio pagina