dcsimg

Reclami e conciliazioni Se un prodotto o un servizio di Poste Italiane non ti ha soddisfatto, puoi inviarci un reclamo. 

Servizi Postali

Se hai sottoscritto con Poste Italiane un contratto per prestazioni periodiche o continuative (come ad esempio Postatarget, posta raccomandata smart, posta assicurata smart, posta massiva), puoi inviare un reclamo, allegando le informazioni indicate nelle Istruzioni Reclamo Business, scegliendo una delle seguenti modalità:

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA A:
reclamibusiness@postecert.it

POSTA RACCOMANDATA A:
Casella Postale 600
00144 Roma

FAX AL NUMERO:
0698685921

Se non hai sottoscritto con Poste Italiane un contratto per prestazioni periodiche o continuative, puoi utilizzare i canali di Reclami Privati

 

Se hai già presentato un reclamo e non hai ritenuto soddisfacente la risposta di Poste Italiane puoi presentare la Domanda di Conciliazione.
Per maggiori informazioni contatta il numero di assistenza 800.160.000 (numero verde gratuito, da telefono fisso e mobile, attivo dalle ore 8 alle 20 dal lunedì al sabato) oppure scrivci un messaggio compilando il seguente modulo.

Servizi Finanziari

Il reclamo può essere presentato per contestare: un comportamento o un'omissione nella prestazione dei servizi e delle operazioni rientranti nell'ambito delle attività di BancoPosta.
Puoi utilizzare le seguenti modalità:

PRESENTARE LA LETTERA DI RECLAMO PRESSO UN UFFICIO POSTALE

SPEDIRE LA  LETTERA DI RECLAMO CON POSTA ORDINARIA O RACCOMANDATA CON RICEVUTA DI RITORNO INDIRIZZATA A:
Poste Italiane S.p.A.
Patrimonio BancoPosta - Gestione Reclami
Viale Europa, 190
00144 Roma

INVIARE LA LETTERA DI RECLAMOVIA FAX AL NUMERO:
06/59580160

INVIARE LA LETTERA DI RECLAMO ALL'INDIRIZZO DI  POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA:
reclami.bancoposta@pec.posteitaliane

Regolamento del Servizio dei Reclami BancoPosta

Prima di sottoporre la controversia all'Autorità Giudiziaria, è necessario esperire il procedimento di Mediazione  innanzi agli organismi accreditati di cui al registro tenuto dal Ministero della Giustizia o all'Arbitro Bancario Finanziario o all’Arbitro per le Controversie Finanziarie.
Il reclamo può essere presentato per contestare un comportamento o un'omissione nella prestazione dei servizi e delle operazioni rientranti nell'ambito delle attività di PostePay S.p.A. – Patrimonio destinato IMEL (PostePay) Puoi utilizzare le seguenti modalità

PRESENTARE LA LETTERA DI RECLAMO PRESSO UN UFFICIO POSTALE

SPEDIRE LA LETTERA DI RECLAMO CON POSTA ORDINARIA O RACCOMANDATA CON RICEVUTA DI RITORNO INDIRIZZATA A:
Poste Italiane S.p.A.
Patrimonio BancoPosta - Gestione Reclami
Viale Europa, 190
00144 Roma

INVIARE LA LETTERA DI RECLAMO VIA FAX AL NUMERO:
06/59580160

INVIARE LA LETTERA DI RECLAMO ALL'INDIRIZZO DI  POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA:
reclami.postepay@pec.posteitaliane.it

Regolamento del Servizio dei Reclami BancoPosta

Prima di sottoporre la controversia all'Autorità Giudiziaria, è necessario esperire il procedimento di Mediazione  innanzi agli organismi accreditati di cui al registro tenuto dal Ministero della Giustizia o all'Arbitro Bancario Finanziario.
In caso di mancata risposta al reclamo nei tempi previsti o in caso di insoddisfazione dell'esito dello stesso, è possibile rivolgersi a:

Servizi Assicurativi

Per le istruzioni sui reclami assicurativi puoi consultare le pagine dedicate sui siti Poste Vita o Poste Assicura.

Conciliazioni

Una procedura di conciliazione Business è prevista per i clienti che hanno stipulato con Poste un contratto per prestazioni periodiche o continuative: Regolamento di Conciliazione - Domanda di Conciliazione Business.
Qualora il Cliente non ritenga soddisfacente l'esito della procedura di conciliazione, può chiedere all'Autorità di regolamentazione di definire la controversia utilizzando il formulario CP dell'Autorità.

© Poste Italiane 2018 - Partita iva : 01114601006

vai a inizio pagina