FAQ - Carte prepagate Postepay per il Business

Postepay Evolution Business

É la prepagata evoluta per il business, dedicata ai lavoratori con Partita IVA e Ditte individuali.

Con Postepay Evolution Business si possono fare acquisti in negozio e online, su esercenti abilitati all’accettazione di carte su circuito Mastercard / Mastercard PayPass, e prelevare contanti in tutto il mondo. Grazie al codice IBAN di cui è dotata consente di effettuare e ricevere bonifici SEPA, esteri e postagiro nazionali. Consente incassi tramite bonifico e Servizio di Acquiring (POS Fisico, Mobile POS e Postepay Codice).

Inoltre è supportata dall’App Google Pay, tramite la quale può essere usata per pagamenti Contactless NFC direttamente con il proprio smartphone.

É possibile ricaricarla tramite tutti i canali resi disponibili da PostePay. Si possono anche domiciliare le utenze, tramite SDD Core e B2B.

Può essere richiesta presso tutti gli Uffici Postali. La Carta Postepay Evolution Business viene consegnata immediatamente alla richiesta, unitamente al PIN in busta separata, già attiva.

Per i lavoratori con partita IVA:

  • certificato di attribuzione p.iva;
  • iscrizione albo professionale (se esiste per la categoria);
  • documento d’identità;
  • codice fiscale.

Per le ditte Individuali:

  • certificato di attribuzione della Partita IVA della Ditta Individuale;
  • certificato di iscrizione al registro delle imprese (in alternativa la visura camerale);
  • documento d’identità del titolare;
  • codice fiscale del titolare.

Perché si può gestire online, da App Postepay e App BancoPosta. Infatti, abilitando la carta in App Postepay e App BancoPosta è possibile:

  • consultare il saldo e la lista movimenti;
  • visualizzare il PIN della Carta;
  • disporre bonifici;
  • effettuare ricariche;
  • pagare bollettini.

Postepay Evolution Business permette di pagare contactless e online direttamente dallo smartphone Android abilitato grazie al servizio Google Pay.

Basta avere una Carta Postepay Evolution Business e uno smartphone Android abilitato alla tecnologia NFC con una versione del sistema operativo pari o superiore alla 4.4.2, abilitare il servizio in App Postepay e avvicinare lo smartphone Android al POS Contactless con schermo acceso, oppure pagare in tutte le App che accettano Google Pay.

La Carta può essere ricaricata dal titolare dai seguenti canali:

  • presso tutti gli Uffici Postali, versando la somma in contanti o mediante la Carta di debito BancoPosta o la carta prepagata Postepay;
  • presso tutti gli ATM Postamat, utilizzando una qualsiasi carta di pagamento aderente al circuito Postamat, Carta BancoPosta o Postepay;
  • dal sito postepay.it, da applicazioni per smartphone e tablet, utilizzando un’altra carta Postepay, una carta di pagamento aderente al circuito Visa, Visa Electron, VPay e Mastercard o addebitando l’importo sul Conto Bancoposta o Conto BancoPosta Click tramite il servizio di Home banking - Bancoposta online;
  • a domicilio con pagamento mediante tutte le Carte di debito BancoPosta o le Carte prepagate Postepay. Basta richiedere il servizio ai portalettere abilitati di Poste Italiane;
  • presso i punti vendita abilitati consultabili al seguente link;
  • tramite la ricarica automatica delle carte prepagate Postepay,  il servizio che consente di effettuare ricariche automatiche “a tempo" (es. settimanale, quindicinale o mensile) oppure “a soglia”, eseguite ogni volta che il saldo disponibile sulla carta da ricaricare scende al di sotto di un importo da te definito.

Dal 1 maggio 2020 è di 12,00 euro per il primo anno con addebito anticipato e di 36,00 euro per gli anni successivi.

Il canone del primo anno è addebitato sul Plafond di abilitazione nel giorno di emissione della carta. Inoltre, richiedendo entro il 31 dicembre 2021 il Servizio Acquiring PostePay Tandem Mobile POS, Tandem POS Fisico o Codice Postepay ed una Carta Postepay Evolution Business, il canone del primo anno della carta verrà restituito in promozione.

L’Azzeramento del canone del primo anno della carta è possibile in caso di richiesta di uno dei servizi di acquiring PostePay solo entro i 7 giorni successivi alla data di richiesta della carta.

Il limite di prelievo è di:

  • 600,00 euro al giorno e 2.500,00 euro al mese, da ATM Postamat o bancario abilitato.

Il limite di pagamento è di:

  • 3.500,00 euro giornalieri e 10.000,00 euro mensili, su POS di esercenti terzi;
  • nei limiti del plafond della carta in Uffici Postali abilitati.

Si, è possibile trasferire denaro da una Carta Postepay Evolution Business verso un’altra carta Postepay tramite ricarica e p2p. Inoltre è possibile trasferire denaro da una Carta Postepay Evolution business verso un’altra Carta Postepay Evolution/Evolution Business tramite Postagiro.

La Carta Postepay Evolution Business è dotata della tecnologia Contactless Mastercard PayPass che consente, ove i terminali siano abilitati, di effettuare pagamenti nei limiti di importo indicati nel FI, in modalità contactless ovvero senza bisogno di digitare PIN o firmare ricevute per acquisti fino a 50,00 euro. Per le singole transazioni superiori a 50,00 euro o nel caso di superamento della soglia cumulativa giornaliera di 150,00 euro sarà richiesta la digitazione del PIN.

Si, è possibile associare la Carta Postepay Evolution Business a tutti i prodotti di Acquiring di PostePay (Mobile Pos, Pos Fisico, Codice Postepay).

Con la Carta Postepay Evolution Business è possibile pagare:

  • bollettini dai siti di poste italiane e da App Postepay e BancoPosta, da tutti gli Uffici Postali e tutti gli sportelli automatici (ATM) Postamat;
  • F24 dai siti di poste italiane, dal sito dell’Agenzia delle entrate e da tutti gli Uffici Postali;
  • bollo auto dai siti di poste italiane e da tutti gli Uffici Postali.

Le altre carte Postepay per il business

Per le aziende abilitate alla richiesta di Carte Postepay Impresa è possibile accedere da BancoPosta Impresa online (BPIOL) ai seguenti servizi:

  • richiesta e ricarica delle carte in forma massiva (offline) e singola (offline e online);
  • rendicontazione di: carte emesse, carte ricaricate e carte attivate.
La ricarica della Carta Postepay Impresa può essere effettuata dall’azienda in modalità singola o massiva direttamente da BancoPosta Impresa online. La carta può essere anche ricaricata dal titolare o da un terzo dai canali disponibili per tutte le Postepay.

Le carte  Postepay per il business (Corporate, Impresa e Virtual) possono essere richieste esclusivamente dall'azienda per i propri clienti, dipendenti o collaboratori, attraverso la piattaforma di remote banking BancoPostaImpresaOnline (BPIOL). L'azienda, titolare di un conto corrente BancoPosta, sottoscrive il modulo di adesione al servizio e viene abilitata alla richiesta delle carte su BPIOL. Una volta ricevuta l’abilitazione è possibile inserire online le richieste sia per lotti di carte che per singola carta.

Le Postepay Corporate e le Postepay Impresa sono spedite presso la sede dell'azienda richiedente che poi provvede a consegnarle ai propri dipendenti. Le carte Postepay Virtual sono spedite direttamente presso il domicilio del titolare.

La Carta Postepay Corporate può essere ricaricata solo dall’azienda richiedente dalla piattaforma BPIOL. Sono inibite le ricariche da altri canali (Ufficio Postale, reti terze, siti poste.it, App Postepay e Bancoposta).

Per attivare la carta il titolare, in possesso del relativo PIN, deve recarsi in Ufficio Postale munito di codice fiscale e documento di identità.

Sì, i fondi sulla carta sono di proprietà dell'Azienda, che può sempre richiederne il trasferimento dalla carta al conto aziendale, attraverso la piattaforma di remote banking BancoPostaImpresaOnline (BPIOL).

  • La Postepay Corporate è una carta dedicata per la gestione delle spese aziendali: i fondi sono di proprietà dell'Azienda e possono essere utilizzati dai dipendenti solo per le spese aziendali. La carta può essere ricaricata da BPIOL solo dall'Azienda che, in qualsiasi momento, può trasferire i fondi residui presenti sulla carta verso il conto corrente aziendale.
     
  • La Postepay Impresa è lo strumento ideale per semplificare l’accredito di somme a favore di dipendenti e collaboratori da parte dell'Azienda. I fondi caricati sulla Carta Postepay Impresa sono di proprietà del titolare, che può utilizzarli per le proprie necessità personali. La carta può essere ricaricata sia dall'azienda che dal titolare.
     
  • La Postepay Virtual è una carta di pagamento ideale per la fidelizzazione della clientela di imprese che permette di promuovere in modo efficace l'immagine aziendale. La carta può essere ricaricata sia dall'azienda che dal titolare, che può utilizzare i fondi per le proprie necessità personali.

Postepay PA

Sono eleggibili alla richiesta del servizio Postepay PA tutti gli Enti appartenenti alla Pubblica Amministrazione che abbiano attivato un conto Bancoposta e richiesto l’abilitazione al servizio accessorio al conto Banco Posta Impresa Online (BPIOL).
È possibile richiedere le carte, previo convenzionamento, tramite la piattaforma BPIOL (Banco Posta Impresa OnLine).
Le carte sono ricaricabili dall'ente, anche in forma massiva, tramite la piattaforma BPIOL.
Con la Carta Postepay PA è possibile dotare di una carta prepagata soggetti beneficiari identificati dall’Ente Pubblico. L’Ente potrà personalizzare l’operatività della carta abilitando i pagamenti soltanto su determinate categorie merceologiche (es. alimentari, trasporti).

Si, è possibile:

  • abilitare la Carta soltanto ad una lista ristretta di categorie merceologiche nelle quali si desidera farla operare, sia su canale fisico che online. Per le categorie non abilitate tutti i tentativi di pagamento non andranno a buon fine. Alcune delle categorie saranno preselezionate per la disabilitazione (scommesse/online gaming, servizi per adulti e trasferimento fondi);
  • consentire l’utilizzo delle carte in Europa o in tutto il mondo;
  • abilitare o disabilitare la carta ai pagamenti contactless;
  • impostare determinati limiti di prelievo da ATM e di pagamento (POS) giornalieri e mensili.
No, le impostazioni si applicano a tutte le carte richieste dall’Ente Pubblico.

Cashback Business

L’adesione alla nuova iniziativa Cashback Business di PostePay è gratuita e automatica. Per accedere all’iniziativa ti basterà effettuare acquisti con la tua Carta Postepay Evolution Business o con Carta di debito Postepay Business presso gli esercenti in Italia e all’estero, anche online. Sono previste esclusioni per determinate categorie di spesa. Per maggiori informazioni sulle categorie merceologiche escluse consulta la pagina web dedicata all’iniziativa Cashback Business
Con Carta Postepay Evolution Business puoi visualizzare l’importo ricevuto in cashback, pari allo 0,50% di quanto speso, direttamente nella lista movimenti della tua carta. Puoi accedere alla lista movimenti della tua carta da App, sito poste.it e postepay.it, ATM Postamat e Ufficio Postale.
Con Carta di debito Postepay Business è possibile visualizzare le operazioni relative al cashback business tramite App PosteBusiness e sito web business.poste.it.
L’ammontare del Cashback Business è valido per tutti gli importi e non ha limitazioni massime o minime.

Per le transazioni minori o uguali a 1,99 euro è previsto un importo fisso di cashback di 0,01 euro per transazione con un massimale giornaliero pari a 0,05 euro.
L’accredito della quota di cashback avviene al raggiungimento dell’importo cumulato di 5,00 euro e in ogni caso all’inizio di ogni trimestre con riferimento al cashback accumulato nel trimestre precedente (es. ad aprile per il periodo gennaio-marzo).

Crescere Sostenibili
© Poste Italiane 2021 - Partita iva: 01114601006

vai a inizio pagina