Reclami e conciliazioni Se un prodotto o un servizio di Poste Italiane non ti ha soddisfatto, puoi inviarci un reclamo. 

Servizi Postali

Se hai sottoscritto con Poste Italiane un contratto per prestazioni periodiche o continuative (come ad esempio Postatarget, posta raccomandata smart, posta assicurata smart, posta massiva), puoi inviare un reclamo, allegando le informazioni indicate nelle Istruzioni Reclamo Business, scegliendo una delle seguenti modalità:

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA A:
reclamibusiness@postecert.it

POSTA RACCOMANDATA A:
Casella Postale 600
00144 Roma

FAX AL NUMERO:
0698685921

Se non hai sottoscritto con Poste Italiane un contratto per prestazioni periodiche o continuative, puoi utilizzare i canali di Reclami Privati

 

Se hai già presentato un reclamo e non hai ritenuto soddisfacente la risposta di Poste Italiane puoi presentare la Domanda di Conciliazione.
Per maggiori informazioni contatta il numero di assistenza 800.160.000 (numero verde gratuito, da telefono fisso e mobile, attivo dalle ore 8 alle 20 dal lunedì al sabato) oppure scrivci un messaggio compilando il seguente modulo.

Servizi Finanziari

Il reclamo può essere presentato per contestare: un comportamento o un'omissione nella prestazione dei servizi e delle operazioni rientranti nell'ambito delle attività di BancoPosta.
Puoi utilizzare le seguenti modalità:

PRESENTARE LA LETTERA DI RECLAMO PRESSO UN UFFICIO POSTALE

SPEDIRE LA  LETTERA DI RECLAMO CON POSTA ORDINARIA O RACCOMANDATA CON RICEVUTA DI RITORNO INDIRIZZATA A:
Poste Italiane S.p.A.
Patrimonio BancoPosta - Gestione Reclami
Viale Europa, 190
00144 Roma

INVIARE LA LETTERA DI RECLAMOVIA FAX AL NUMERO:
06/59580160

INVIARE LA LETTERA DI RECLAMO ALL'INDIRIZZO DI  POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA:
reclami.bancoposta@pec.posteitaliane.it

Regolamento del Servizio dei Reclami BancoPosta

Prima di sottoporre la controversia all'Autorità Giudiziaria, è necessario esperire il procedimento di Mediazione  innanzi agli organismi accreditati di cui al registro tenuto dal Ministero della Giustizia o all'Arbitro Bancario Finanziario o all’Arbitro per le Controversie Finanziarie.
Il reclamo può essere presentato per contestare un comportamento o un'omissione nella prestazione dei servizi e delle operazioni rientranti nell'ambito delle attività di PostePay S.p.A. – Patrimonio destinato IMEL (PostePay) Puoi utilizzare le seguenti modalità

PRESENTARE LA LETTERA DI RECLAMO PRESSO UN UFFICIO POSTALE

SPEDIRE LA LETTERA DI RECLAMO CON POSTA ORDINARIA O RACCOMANDATA CON RICEVUTA DI RITORNO INDIRIZZATA A:
Poste Italiane S.p.A.
Patrimonio BancoPosta - Gestione Reclami
Viale Europa, 190
00144 Roma

INVIARE LA LETTERA DI RECLAMO VIA FAX AL NUMERO:
06/59580160

INVIARE LA LETTERA DI RECLAMO ALL'INDIRIZZO DI  POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA:
reclami.postepay@pec.posteitaliane.it

Regolamento del Servizio dei Reclami BancoPosta

Prima di sottoporre la controversia all'Autorità Giudiziaria, è necessario esperire il procedimento di Mediazione  innanzi agli organismi accreditati di cui al registro tenuto dal Ministero della Giustizia o all'Arbitro Bancario Finanziario.
In caso di mancata risposta al reclamo nei tempi previsti o in caso di insoddisfazione dell'esito dello stesso, è possibile rivolgersi a:

Servizi Assicurativi

Per le istruzioni sui reclami assicurativi puoi consultare le pagine dedicate sui siti Poste Vita o Poste Assicura.

Conciliazioni

Una procedura di conciliazione Business è prevista per i clienti che hanno stipulato con Poste un contratto per prestazioni periodiche o continuative: Regolamento di Conciliazione - Domanda di Conciliazione Business.
Qualora il Cliente non ritenga soddisfacente l'esito della procedura di conciliazione, può chiedere all'Autorità di regolamentazione di definire la controversia utilizzando il formulario CP dell'autorità.

Crescere Sostenibili
© Poste Italiane 2021 - Partita iva: 01114601006

vai a inizio pagina